CONSIGLIO GENERALE AGCI: “APPROVATO IL NUOVO TESTO DEL CODICE ETICO, ENTRATO IMMEDIATAMENTE IN VIGORE”

Per il Presidente Giovanni Schiavone: “Trasparenza, lealtà, correttezza e legalità. Sono questi i principi guida e i valori fondanti dell’Associazione”

“L’Associazione Generale delle Cooperative Italiane non ha scopo di lucro, ha durata indeterminata, si ispira ai principi di laicità e democrazia. Opera sui valori fondanti della Cooperazione. Svolge il ruolo di rappresentanza, assistenza, tutela e vigilanza nei confronti delle imprese cooperative aderenti, di cui promuove la funzione sociale, riconosciuta dall’art.45 della Costituzione secondo cui: “La Repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata”. E’ con questa premessa che il Presidente Giovanni Schiavone ha introdotto ieri, 19 Maggio, il nuovo modello di Codice Etico dell’Associazione, durante il Consiglio Generale, tenuto in videoconferenza.

Le regole di comportamento contenute nel nuovo modello, quindi, si ispirano ai principi etici e deontologici propri della cultura cooperativa e perseguono come obiettivi la correttezza e l’efficienza nei rapporti interni ed esterni all’Associazione, al fine di favorire indirizzi univoci di comportamento, nonché benefici indotti dalla sua positiva reputazione.

Il codice etico costituisce in buona sostanza una linea guida nei rapporti economici, finanziari, sociali, relazionali, con particolare attenzione alle tematiche del conflitto d’interesse, ai rapporti con la concorrenza, con i clienti, con i fornitori, con la Pubblica Amministrazione e con gli Enti locali, definendo gli standard etici di AGCI per tutti gli attori del sistema, preservando i principi fondativi dell’Associazione. Promuove e difende la cultura della cooperazione. Fissa lo standard ed il profilo di responsabilità di coloro che ricoprono incarichi di direzione e governo, dei funzionari, dipendenti, collaboratori, consulenti, partner e similari.

È un testo che regola il complesso di diritti e delle responsabilità che AGCI nazionale assume nei confronti di coloro con cui interagisce nello svolgimento della propria attività, nella piena consapevolezza di poter contribuire al processo di sviluppo del movimento cooperativo all’interno del sistema economico nazionale.

Si rivolge alle Società aderenti ad AGCI Nazionale, alle cooperative associate, ai loro legali rappresentanti, ai componenti degli organi sociali, ai vertici aziendali, ai dirigenti, ai dipendenti e collaboratori e comunque a tutti coloro che prestano la propria attività per l’Associazione i quali sono chiamati ad operare con senso di responsabilità ed integrità morale, legalità, correttezza e trasparenza.

Link: https://www.agci.it/comunicazione/consiglio-generale-agci-%E2%80%9Capprovato-il-nuovo-testo-del-codice-etico-entrato